Nuova Guida Agenzia delle Entrate: Sismabonus, cessione del credito e parti condominiali

Giugno 21, 2017 - 09:00 da ISI
L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la Guida alle detrazioni per le ristrutturazioni, aggiungendo le precisazioni circa la cessione del credito relativo alla detrazione, del 75 o dell’85%, per i lavori di riduzione del rischio sismico (Sismabonus).
[ITEM_TITLE]

In particolare, la Nuova Guida dell’Agenzia delle Entrate contiene le regole per la cessione del credito relativo al Sismabonus circa le spese sostenute per interventi antisismici effettuati sulle parti comuni di edifici.
 
La Guida chiarisce che dal 1º gennaio 2017 tutti i beneficiari, soggetti Irpef e Ires, possono scegliere di cedere il corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato gli interventi o ad altri soggetti privati che possono includere persone fisiche, anche se esercitano attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti ma non banche.
 
La possibilità di cedere il credito riguarda tutti i potenziali beneficiari della detrazione, nonché i cessionari del credito che possono, a loro volta, effettuare ulteriori cessioni.
 
Il condomino può inoltre cedere l’intera detrazione calcolata o sulla base della spesa approvata dalla delibera assembleare per l’esecuzione dei lavori, per la quota a lui imputabile, o sulla base delle spese sostenute nel periodo d’imposta dal condominio, anche sotto forma di cessione del credito d’imposta ai fornitori, per la quota a lui imputabile. Chi riceve il credito può cedere, in tutto o in parte, il credito d’imposta acquisito solo dopo che tale credito è divenuto disponibile.