ASSOCIAZIONE ISI
Ingegneria Sismica Italiana


Strada Statale Valsesia, 20 - 13035 Lenta (VC)
Tel. (+39) 331 2696084
ingegneriasismicaitaliana@pec.it
www.ingegneriasismicaitaliana.com

Utenti online: 4
Utenti iscritti: 1420

Comunicato Stampa ISI. MANOVRA ECONOMICA 2018: COME METTERE IN SICUREZZA IL SISMABONUS

Ottobre 17, 2017 - 10:49 da ISI
[ITEM_TITLE]


Le proposte di ISI al Governo su come stabilizzare e completare, con la legge di stabilità per il prossimo anno, il quadro delle agevolazioni fiscali per l’adeguamento sismico degli edifici


L’urgente necessità di avviare un percorso di riqualificazione e messa in sicurezza sismica del patrimonio immobiliare nazionale, sembra aver finalmente acquisito una priorità nelle strategie di azione degli ultimi Governi.

Dal D.L. n.83/2012 in poi, ed in particolare con i D.M.n.58/2017 e n.65/2017 per arrivare all’ultima legge di bilancio dell’11 dicembre 2016 n.232, il Legislatore ha gradualmente potenziato gli strumenti di agevolazione fiscale previsti per gli interventi di messa in sicurezza ed adeguamento anti-sismico degli edifici.

Pur nell’apprezzamento per le misure fin qui già adottate, indispensabili per creare una consapevolezza diffusa sullo stato di vulnerabilità sismica del costruito, vanno comunque rilevate alcune questioni su cui occorre un rilancio dell’azione del Governo.

ISI, Associazione Ingegneria Sismica Italiana, ha individuato tra queste le seguenti come le più urgenti:

  • trovare una più idonea parametrizzazione del beneficio fiscale, rispetto all’attuale limite dei 96mila euro per unità immobiliare, rendendolo più efficace ed applicabile anche alle unità abitative indipendenti e agli edifici ad uso produttivo;
  • individuare strumenti che incentivino gli interventi di messa in sicurezza statica anche nel patrimonio immobiliare pubblico;
  • mettere nelle condizioni anche i soggetti fiscalmente incapienti di poter fruire delle agevolazioni previste, oltre a quanto già previsto per le parti comuni dei condomini;
  • favorire una presa di coscienza sullo stato dell’immobile da parte della società, incentivando la fase di diagnosi sugli edifici dando la possibilità di portarla in detrazione anche senza l’effettuazione degli interventi.

In tal senso, in vista della discussione ed approvazione della prossima legge di bilancio dello Stato per il 2018, la Scrivente ha individuato e formulato le seguenti proposte:

  • Estensione delle detrazioni previste dall’art.16 comma 1-septies  del D.L.n.63/2013 agli interventi realizzati in comuni ricadenti nelle zone classificate a rischio sismico 2 e 3;
  • Estendere, e potenziare possibilmente con una detraibilità alzata al 100%, i benefici fiscali previsti dall’articolo 16 comma 1 del D.L.63/2013 alle spese sostenute per l’effettuazione degli studi e delle attività di indagine propedeutiche agli interventi di cui all’articolo 16 comma 1-bis lettera i) del DPR 917 (TUIR), indipendentemente dall’effettiva implementazione e completamento degli interventi stessi;
  • Estendere l’agevolazione di cui al punto precedente anche agli studi ed attività di diagnosi dell’edificio effettuate su edifici ubicati in zona sismica 4;
  • Prevedere, per le detrazioni proposte al punto sopra, la possibilità di optare, in luogo della detrazione stessa, per la cessione del corrispondente credito, ai soggetti che hanno effettuato la diagnosi o ad altri soggetti privati;
  • Rendere usufruibili le detrazioni di cui all’articolo 16 del D.L.n.63/2013 commi 1-bis, 1-ter, 1-quater, 1-quinquies, 1-sexies anche dagli istituti autonomi per le case popolari, comunque denominati, per interventi realizzati su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica;
  • Rimodulare l’importo della detrazione di cui all’articolo 16 comma 1 del D.L.63/2013, fissando, quale tetto massimo della detrazione dall’imposta lorda, un limite legato all’unità di superficie;
  • Prorogare a tutto il 2018 le detrazioni di cui all’art.16 comma 1 del D.L.63/2013, quantomeno per gli interventi indicati alla lettera i) del comma 1 art.16-bis del DPR n.917 (TUIR);
  • Estensione della cessione credito d’imposta di cui all’art.16 comma 1-quinquies del D.L. 63 anche agli interventi eseguiti sulle singole unità abitative o destinate ad uso produttivo;
  • Estensione della cedibilità del credito alle banche, per i soggetti ricadenti nella no-tax area (ovvero con reddito inferiore agli 8 mila euro), anche alla disciplina del sismabonus;
  • Studiare premialità particolari in forma di agevolazione fiscale per interventi che abbinino interventi di miglioramento della classe sismica dell’edificio ad interventi di riqualificazione energetica

ISI, associazione ingegneria sismica italiana, è un’organizzazione tecnico-scientifica che ha per missione quella di diffondere la cultura della riduzione del rischio sismico ed annovera tra i suoi iscritti operatori industriali, esponenti dell’Accademia, professionisti.

Fautrice e prima proponente, in Italia, di un sistema di classificazione sismica degli edifici, dialoga costantemente con le Istituzioni, con gli Enti Normatori e con i diversi stakeholder del settore al fine di migliorare e potenziare tutti quegli strumenti legislativi e normativi, sia in materia tecnica che economica, utili a promuovere la cultura della prevenzione sismica.

Scarica il comunicato stampa...



 

Richiedi Informazioni




Accetto condizioni sulla privacy - Info Privacy

Inserisci il codice che leggi nell'immagine di sopra:
 




Altre News

30 Settembre 2018: Prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica Ago 02, 2018 - 12:40

30 Settembre 2018: Prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica

La Fondazione Inarcassa, con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e il Consiglio Nazionale degli Architetti, con il contributo scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, del Dipartimento della Protezione Civile, della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, ha istituito la prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica che si terrà il 30 settembre 2018.
Continua e leggi

S.T.A. DATA nuovo socio ISI Giu 26, 2018 - 11:38

S.T.A. DATA nuovo socio ISI

Con grande soddisfazione diamo il benvenuto a S.T.A. DATA all'interno del mondo ISI, certi che la loro collaborazione e le loro competenze saranno un importante valore aggiunto per il raggiungimento degli obiettivi della nostra Associazione.
Continua e leggi

Comunicato Stampa: Ingegneria Sismica Italiana e SAIE 2018: tecnologie, sistemi, servizi per progettare comunità più sicure e resilienti Giu 14, 2018 - 23:22

Comunicato Stampa: Ingegneria Sismica Italiana e SAIE 2018: tecnologie, sistemi, servizi per progettare comunità più sicure e resilienti

Associazione ISI, Ingegneria Sismica Italiana, ha annunciato oggi la collaborazione con SAIE 2018 che prevede la partecipazione di Associazione ISI e dei propri Soci all’interno di numerose attività della manifestazione che, giunta alla 53° edizione, si terrà a BolognaFiere dal 17 al 20 Ottobre 2018.
Continua e leggi

Comunicato Stampa: Ingegneria Sismica Italiana offre la propria collaborazione alla Commissione per la Ricostruzione della Basilica di San Benedetto di Norcia Giu 14, 2018 - 14:55

Comunicato Stampa: Ingegneria Sismica Italiana offre la propria collaborazione alla Commissione per la Ricostruzione della Basilica di San Benedetto di Norcia

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) ha recentemente istituito la commissione di indirizzo per l’intervento definitivo di recupero, restauro e ripristino, della Basilica di San Benedetto di Norcia.
Continua e leggi

University of Camerino - University College of London - Educazione e ricerca per la prevenzione sismica Mag 31, 2018 - 22:01

University of Camerino - University College of London - Educazione e ricerca per la prevenzione sismica

Due giorni di intensa collaborazione tra la Scuola di Architettura e Design dell'Università di Camerino e il team di EPICentre della University College of London.
Continua e leggi

G&P Intech nuovo socio sostenitore ISI Mag 20, 2018 - 19:09

G&P Intech nuovo socio sostenitore ISI

Con grande soddisfazione diamo il benvenuto a G&P Intech all'interno del mondo ISI, certi che la loro collaborazione e le loro competenze saranno un importante valore aggiunto per il raggiungimento degli obiettivi della nostra Associazione.
Continua e leggi

L’Agenzia delle Entrate conferma la demolizione e ricostruzione senza variazioni di volumetria fra gli interventi agevolabili fiscalmente col “sismabonus” Mag 03, 2018 - 16:17

L’Agenzia delle Entrate conferma la demolizione e ricostruzione senza variazioni di volumetria fra gli interventi agevolabili fiscalmente col “sismabonus”

Il 27 aprile scorso, con la risoluzione n.34/E, l’Agenzia delle entrate ha fornito un nuovo, ulteriore ed importante chiarimento in fatto di tipologie di interventi edilizi fiscalmente agevolabili ai sensi dell’art.16 del DL 63/2013 (c.d.”sismabonus”).
Continua e leggi

Ricam nuovo socio sostenitore ISI Apr 17, 2018 - 23:58

Ricam nuovo socio sostenitore ISI

Con grande soddisfazione diamo il benvenuto a Ricam all'interno del mondo ISI. Ricam è il trentesimo socio sostenitore ISI e siamo certi che la loro collaborazione e le loro competenze saranno un importante valore aggiunto per il raggiungimento degli obiettivi della nostra Associazione.
Continua e leggi

Assemblea Ordinaria ISI – 12.04.2018 Apr 14, 2018 - 15:50

Assemblea Ordinaria ISI – 12.04.2018

Giovedì 12 Aprile si è tenuta a Milano l'assemblea ordinaria ISI dove sono state stabilite le nuove cariche sociali e sono stati evidenziati i risulati ottenuti negli ultimi due anni.
Continua e leggi


RASSEGNA STAMPA

realizzata in collaborazione con Ingenio

L' esperto risponde

La sezione l'Esperto Risponde di ISI nasce con lo scopo di consentire ai propri soci di comunicare con gli esperti del settore. Il Comitato Scientifico ISI sarà a disposizione per rispondere ad alcune delle vostre domande.....

Primo Piano

ITALIA ANTISISMICA Incentivi, modelli di intervento e abaco delle tecnologie disponibili per ridurre il rischio sismico in Italia