Home SoftwareNews

Il Building Information Modeling nella valutazione della sicurezza strutturale delle costruzioni esistenti in c.a. : Applicazione ad un caso studio

Tesi di Laurea Magistrale in Architettura - Università degli Studi di Napoli 'Federico II' - Ing. Raffaele Stabile - Relatore Prof. Raffaele Landolfo - Correlatore Ing. Oreste Mammana

Pubbl. il 14 dicembre 2012 ore 15:31

Nel campo delle soluzioni informatiche per l’edilizia gli ultimi anni hanno visto il rapido affermarsi dei software basati sulla metodologia del Building Information Modeling. Il B.I.M. è una metodologia di progettazione sviluppata per il campo edile e caratterizzata dalla gestione di modelli informatici del progetto edilizio in cui ogni elemento e fase del processo produttivo è rappresentato attraverso la gestione di dati ed informazioni coordinate e computabili. Il controllo parametrico dei dati unitamente all’interoperabilità tra modelli sviluppati in ambienti di progettazione diversi ha il vantaggio di minimizzare gli errori derivanti dal coordinamento dei diversi soggetti che intervengono nel processo di produzione edile e di favorire una visione unitaria del progetto oltre che facilitare la produzione di documenti. Per tanto i programmi per lo sviluppo di modelli in ambiente BIM si sono rivelati uno strumento indispensabile ad una progettazione contemporanea necessariamente indirizzata all’ottimizzazione di tutte le risorse coinvolte, trovando ampio utilizzo nella progettazione di opere ex‐novo ed in modo particolare in progetti costituiti da elementi riconducibili ad un sistema di prefabbricazione. Per quanto meno applicata, la filosofia di base di tale metodologia risulta particolarmente adatta a gestire progetti legati alle valutazioni prestazionali degli edifici esistenti.

 

Tale processo di valutazione infatti richiede, in ogni sua fase di sviluppo, il ricorso ad un cospicuo numero di informazioni. Queste risultano di natura molto diversa comprendendo, tra le altre, caratteristiche geometriche, meccaniche e di identificazione delle parti. In quest’ottica la tesi intende indagare l’applicabilità di tale metodologia con riferimento alla valutazione della sicurezza sismica di un edificio esistente. Introdotte quindi le modalità normative e le prassi operative che caratterizzano uno studio di questo tipo, attraverso l’applicazione ad un caso studio sono proposti, per ognuna delle fasi di gestione del processo di valutazione, vantaggi ed opportunità offerte dall’utilizzo di un software per la gestione informatizzata del modello della struttura. In particolare la tesi pone l’accento sulla gestione della fase di identificazione delle caratteristiche delle strutture esistenti in calcestruzzo armato, che costituisce di fatto il problema principale per una corretta costruzione di un modello computazionale per lo studio della risposta della struttura.
 
L’applicazione del B.I.M. è inoltre valutata in rapporto all’opportunità di costituire, attraverso la definizione di un modello informatizzato, un documento storico dell’operazione di valutazione che risulta rappresentata non solo nelle sue fasi procedurali di stesura dei piani d’indagine ma anche attraverso i risultati delle indagini stesse, che, riportate nel modello come informazioni aggiuntive degli elementi, possono essere utilizzate come base per successivi progetti di intervento o di approfondimento della conoscenza della struttura. La scelta del caso studio è dettata in rapporto ad un territorio, quello italiano, che, considerato ad alto rischio sismico, ha ampiamente mostrato la vulnerabilità del proprio patrimonio edilizio, caratterizzato in buona parte dal ricorso al calcestruzzo armato, nei confronti di quei terremoti che con diversa intensità si sono verificati negli ultimi trent’anni. Lo studio si chiude quindi con una valutazione sull’opportunità di intervenire attraverso un progetto di adeguamento della struttura esaminata allo scopo di fornire una visione completa del problema.

Scarica la Tesi completa....

Scarica la Presentazione....



Articolo letto 991 volte

COME ASSOCIARSI

Associazione ISI
Ingegneria Sismica Italiana

Sede legale e operativa

via del Colosseo n. 62
00184 Roma (RM)

Contatti

segreteria@ingegneriasismicaitaliana.it

ingegneriasismicaitaliana@pec.it

(+39) 331 2696084

Be social

© 2024 ISI Ingegneria Sismica Italiana. All Rights Reserved . Partita iva: 02562780029 . Codice Fiscale: 96063240186 . Privacy & Cookie Policy