ASSOCIAZIONE ISI
Ingegneria Sismica Italiana


Strada Statale Valsesia, 20 - 13035 Lenta (VC)
Tel. (+39) 331 2696084
ingegneriasismicaitaliana@pec.it
www.ingegneriasismicaitaliana.com

Utenti online: 5
Utenti iscritti: 1630

Progettazione antisismica e idrogeologica: 30 milioni per il 2019

Dicembre 02, 2019 - 11:44 da ISI
[ITEM_TITLE]


Assegnate ai Comuni delle zone sismiche 1 e 2, risorse per quasi 30 milioni, per i progetti di messa in sicurezza antisismica e anti-dissesto.


È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il comunicato relativo al DM 18 novembre 2019 che rende operative le risorse del Fondo progettazione per il 2019 tra i comuni che, entro il termine perentorio del 15 giugno 2019, hanno trasmesso al Ministero dell’interno apposite richieste ritenute ammissibili.
 
 
Sono 310 le attività di progettazione relative ad interventi di messa in sicurezza antisismica e idrogeologica che verranno finanziate, come indicato nell’Allegato 1 al decreto, per un totale di circa 30 milioni di euro (esattamente 29.735.043 euro). La quota residuale ad esaurimento del fondo di 103.601,87 euro, è attribuita, a parziale copertura del Comune alla posizione n. 311 ed in caso di rinuncia si scorrerà la graduatoria.
Ogni Comune beneficiario dovrà affidare la progettazione degli interventi entro febbraio 2020 pena la restituzione del contributo concesso e le attività di progettazione saranno monitorate attraverso la Banca dati delle Pubbliche Amministrazioni, dove gli interventi sono classificati come "Sviluppo capacità progettuale dei comuni".
 
Tale Fondo per la progettazione antisismica è stato istituito dalla Manovrina 2017 con una dotazione iniziale di 40 milioni di euro, con l’obiettivo di incentivare nuove costruzioni e il miglioramento antisismico degli edifici pubblici nei Comuni a rischio sismico 1 (ex OPCM 3519/2006). Successivamente, il Decreto Fiscale ha rifinanziato il Fondo, portando la sua dotazione a 60 milioni di euro per coprire anche le zone a rischio sismico 2 e gli interventi per la prevenzione dal rischio idrogeologico. È stata prevista un’erogazione delle risorse in tranche crescenti: 5 milioni di euro nel 2017, assegnati con il DM 13 dicembre 2017, 25 milioni di euro nel 2018, assegnati con il DM 19 ottobre 2018, e 30 milioni di euro per il 2019 assegnati con quest’ultimo decreto.
 
 


 

Richiedi Informazioni




Accetto condizioni sulla privacy - Info Privacy

Inserisci il codice che leggi nell'immagine di sopra:
 




RASSEGNA STAMPA

realizzata in collaborazione con Ingenio

L' esperto risponde

La sezione l'Esperto Risponde di ISI nasce con lo scopo di consentire ai propri soci di comunicare con gli esperti del settore. Il Comitato Scientifico ISI sarà a disposizione per rispondere ad alcune delle vostre domande.....

Archivio Eventi