La Validazione dei Modelli di Calcolo Strutturale in Zona Sismica

Maggio 20, 2013 - 10:04 da ISI
Padiglione 6 - Sala Kappa - 2° Piano
Fiera Milano, Rho (MI)
Dal 06/10/2011
al 07/10/2011

La validazione dei Modelli di Calcolo analizzati con Programmi software è un argomento sempre più discusso nella comunità degli ingegneri civili strutturisti.....
[ITEM_TITLE]

ORARIO:14.00

....L’argomento è da molti anni affrontato sistematicamente nell’ambito dell’ingegneria meccanica, della fluidodinamica (CFD) e della geomeccanica, dove i fenomeni includono spesso mesh solide e comportamenti non lineari dei materiali, talvolta in ambito dinamico. All’entrata in vigore delle NTC2008 i progettisti hanno ricercato delle soluzioni al problema delle nuove analisi richieste dalle norme, a distanza di tre anni l’interesse si sposta sulla controllabilità di tali soluzioni, come evidenziato da un recente sondaggio ISI sugli ingegneri civili strutturisti.

A livello internazionale stanno emergendo alcune buone pratiche. Per simulare correttamente una struttura è fondamentale pianificare in maniera dettagliata il processo di Modeling & Simulation (modellazione della struttura e sua simulazione numerica). E’ inoltre necessario affrontare due azioni, che gli anglosassoni chiamano Verification&Validation (Verifica e Validazione di un modello). Tali due azioni hanno lo scopo di assicurare l’accuratezza (Verifica) e l’affidabilità (Validazione) di una analisi numerica di una struttura. La Verifica di un modello ha a che fare con la domanda “Ho costruito in modo giusto il modello numerico?”. La Verifica si divide in: Verifica dei Codici, che esamina la correttezza degli algoritmi impiegati e della loro implementazione nei software, e Verifica dei Calcoli, che esamina l’accuratezza dei dati di input, la stima degli errori numerici (ad esempio gli errori di discretizzazione, legati alla mesh) e l’accuratezza numerica dei dati di output. In questo senso si usa dire che la Verifica ha a che fare con la “matematica”.
La Validazione ha a che fare con la domanda “Ho costruito il giusto modello numerico?” ed è ricercata attraverso comparazioni con test reali, modelli similari già validati, coerenza con le ipotesi di base (ad es. De Saint Venant), ecc. Si usa dire che la Validazione ha a che fare con la “fisica”.
Entrando nella pratica ingegneristica civile, la Verifica dei Codici è generalmente richiesta agli sviluppatori (mediante Casi di Prova e opportune Procedure di Qualità) parimenti agli utenti analisti (che si qualificano nella pratica nell’uso dello strumento software e delle analisi da eseguire), mentre la Verifica della Soluzione è compito degli utenti analisti e si basa sul corretto uso del software (ad esempio con ausilio di check-lists di controllo), la conoscenza dei dati di input e la valutazione critica degli output prodotti. La Validazione è una attività dell’ingegnere che simula con il software casi già testati e risolti (si parla spesso di “Calibrazione” dei modelli) e, quando affronta nuovi modelli, confronta il comportamento numerico simulato comparandolo con calcoli alternativi, anche semplificati, o test reali se disponibili. La Commissione Software di ISI ha organizzato il Convegno con un approccio trasversale - Ente Normatore, Università e Ricerca, Progettisti, Imprese Produttrici di Tecnologie Innovative, Software House - per sottolineare la molteplicità di interessi, spesso convergenti, sull’argomento della validazione dei modelli di calcolo.
 
 


Articolo letto 34146 volte
Pubblicato in: Fiere -

 
Dai la tua opinione


Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a ISI.com. Fai log in o, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati qui.
Indirizzo Email
Nickname
Password


1/Dati di accesso alla Community
Indirizzo Email*
Password*
Inserisci la tua password: minimo 6 caratteri e non più di 10. Vengono accettati solo numeri e lettere.
Conferma Password
2/Informazioni personali
Nickname*
Scegli il tuo nickname, con lunghezza minima 3 caratteri e massima 30. Sono consentiti: lettere, numeri, punti, underscore.
Genere
3/Impegno di riservatezza nel trattamento dei dati]

Tutela dei dati personali.
Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30.06.2003 si informa che i dati qui raccolti hanno la finalità di fornire informazioni sui servizi dell'Associazione ISI nonchè sui prodotti e servizi dei Soci Sostenitori dell'Associazione ISI. Tali dati verranno trattati elettronicamente, in conformità alle leggi vigenti, dalla Associazione ISI - Ingegneria Sismica Italiana e non saranno utilizzati per scopi diversi da quelli per cui si concede autorizzazione con la compilazione del presente modulo. L'interessato gode dei diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/03. Titolare del trattamento dei dati è: Associazione ISI - Ingegneria Sismica Italiana - Strada Statale Valsesia, 20 - 13035 Lenta (VC) - Tel. (+39) 331 2696084
Accetto Info Privacy




Richieste informazioni

 
 

Info Privacy
Inserisci il codice che leggi nell'immagine di sopra: